Browse Category

Guide

Come Evitare Ginocchia Flaccide

Forse è una magra consolazione ma è bene sapere che anche le star lottano quotidianamente contro dei difettucci estetici che non avremo mai immaginato avessero. Si chiama Kninkles, è fa riferimento a quell’antiestetica tendenza della pelle che avvolge le ginocchia, a raggrinzirsi dando luogo a un aspetto rugoso e flaccido.

Il fenomeno colpisce soprattutto quelle celebrity particolarmente magre ( dalla taglia 40 in giù) e non più nel fiore degli anni. Se non c’è l’intervento di photoshop neanche il chirurgo può correre ai ripari ma se si conduce una vita salubre e si seguono dei semplici consigli, è possibile combattere questo fastidioso difetto.

Occorre in primo luogo, aumentare le calorie della propria dieta aggiungendo più proteine e acidi grassi: insieme garantiscono un’epidermide più compatta e meno rugosa.

Fondamentale resta anche l’esercizio fisico, fare tre serie di 20 squat al giorno aiuta a rendere le gambe e quindi anche le ginocchia più toniche combattendo la forza di gravità. Anche il guardaroba può fare miracoli, basta un tacco 12 abbinato a una calza contenitiva e il gioco è fatto.

Come Preparare Schiacciata alla Fiorentina

Vuoi imparare a fare la tradizionale Schiacciata alla Fiorentina bella e buona come quella che troveresti in pasticceria? Questa torta, che può sembrare così elaborata a vedersi, è in realtà molto semplice da preparare.

Occorrente
10 cucch. di farina
8 cucch. di latte
6 cucch. di zucchero
4 cucch. di olio
2 uova
1 pizzico di sale
Scorza di limone o arancia grattugiata
1 bustina di lievito
Del burro
Zucchero a velo

Versa in una ciotola gli ingredienti precedentemente elencati: farina, latte, zucchero, olio, le due uova, il pizzico di sale e le scorze d’arancia o limone grattugiate.

Mescola il tutto energicamente finchè non vedrai comparire delle bollicine, che sono segno della buona qualità ed omogeneità dell’impasto.

A questo punto, aggiungi la bustina di lievito facendo attenzione a filtrarla con un passino in modo da evitare i grumi nell’impasto. Gira ancora per qualche minuto.

Prendi una teglia di media grandezza, imburrala e infarinala, soprattutto negli angoli e sui bordi. Versa, quindi, al suo interno l’impasto. Infine fai cuocere a 150 gradi per mezz’ora. Non appena la superficie comincia a dorarsi, spegni il forno, ma non levarla subito. Non aprire il forno durante la cottura, altrimenti si sgonfia tutto!

Lascia raffreddare la torta completamente. Poi con un colpo secco trasferiscila dalla teglia al vassoio. Dovrebbe staccarsi perfettamente al primo tentativo. Procurati un’immagine abbastanza grande del giglio fiorentino, meglio se di cartoncino rigido.

Poni il giglio in mezzo alla torta e cospargi il tutto con lo zucchero a velo. Infine leva la figurina e otterai la tua Schiacciata alla Fiorentina.

Come Mantenere il Peso Dopo una Dieta

Avete seguito una dieta per riacquistare il peso forma perso durante un lungo periodo di stress o la gravidanza e adesso volete preservare tutti i sacrifici fatti? Quando si vogliono smaltire dei chili di troppo, soprattutto se non si è abituati a certe rinunce, non è facile dimagrire, mentre per riprendere peso, dopo aver seguito un regime alimentare sano ed equilibrato, è molto più semplice.

Oltre che controllare periodicamente il peso, utilizzando una bilancia pesapersone che sia precisa, l’unico trucco per conservare un fisico asciutto resta quello di fare molto movimento, e non necessariamente attraverso un’attività sportiva. Se non avete il tempo per trascorrere qualche ora in palestra o siete troppo pigri per ritagliarvi qualche momento da dedicare esclusivamente all’attività fisica, potete ricorrere ad alcuni escamotage molto efficaci, soprattutto se vi ricorrerete con una certa costanza.

Rinunciate a prendere ogni volta l’auto, anche per fare un breve tratto di strada e cominciate a camminare a piedi o a prendere la bicicletta, soprattutto nelle stagioni secche come la primavera e l’autunno, quando è più gradevole passeggiare grazie alla temperatura mite che non ci fa affaticare così tanto. Meglio preferire le scale all’ascensore e quando fate la spesa evitate di farvi aiutare perchè i sacchetti possono rivelarsi degli ottimi pesi per rassodare le braccia.

Non sottovalutiamo anche il fatto che svolgere un’attività sportiva rappresenta un valido modo per limitare lo stress e stemperare l’ansia, soprattutto in quei periodi in cui si è reduci da delusioni o momenti “no” che ci mettono ko. E’ proprio in queste occasioni che per non lasciarci andare, consolandoci poi davanti al frigorifero, bisogna concentrarsi su uno sport: ci si distrae e nel contempo ci si concentra sul proprio aspetto esteriore che migliorando, ci fa ritrovare anche l’ottimismo.

Non dimentichiamo poi un’altro aspetto; può sembrare paradossale, ma dopo aver fatto dell’eservizio fisico, in genere il cervello è invaso da un senso di tranquillità e anche l’appetito si ridimensiona, tanto che il senso di fame nonostante lo sforzo impiegato, si affievolisce. Ovviamente oltre al movimento occorre conservare le abitudini alimentari che avevamo assunto durante la dieta, magari non con la stessa rigidità ma sempre stando un pò attenti: pochi fritti e bevande gassate, limitare alcol e salse troppo condite.

Make Up per Migliorare Naso

Il trucco ha principalmente l’obiettivo di migliorare il nostro aspetto andando a correggere i punti deboli ed esaltando invece le nostre caratteristiche migliori. Un make up correttivo avrà quindi lo scopo di andare a minimizzare i difetti valorizzando al massimo i pregi del nostro viso. Considerando una parte fondamentale del nostro volto, proprio perchè è posizionata al centro e dà subito nell’occhio al nostro interlocutore, ovvero il naso, possiamo ideare un trucco che sia correttivo proprio rispetto ai difetti che esso presenta.

Avete un nasino che punta verso l’alto. Non è assolutamente un difetto, ma c’è chi preferirebbe avere la punta leggermente più in basso: armatevi di trucco e pennello e il gioco è fatto.

Occorre scurire la zona centrale della punta salendo con la sfumatura fino a sfiorarne il dorso. Se invece desiderate correggere un naso “greco” ovvero dal dorso troppo sporgente, e non incavato come dovrebbe essere in genere un naso bisogna scurire l’area che si trova in mezzo agli occhi, proprio sull’”attaccatura” del vostro naso.

Se invece avete un naso acquilino con una gobbetta piuttosto appariscente, occorre illuminare l’incavatura che delinea lo spazio tra le sopracciglia e scurire invece la gobba. Precisazione: quando parliamo di sfumature scure o chiare, ci riferiamo ovviamente all’utilizzo di terre o fard che devono essere adatte all’incarnato e che sono utilizzate per scurire le zone da minimizzare, mentre per illuminare le zone del viso che si intende esaltare, si usano gli illuminanti

Come Preparare una Saponetta ai Chiodi di Garofano

Le saponette alle spezie mi piacciono davvero tanto perché sono profumate, aromatiche e salutari. Alcune spezie hanno anche qualità curative e medicamentose. Oggi ti insegno a prepararne una davvero eccezionale: la saponetta ai chiodi di garofano. Vuoi la ricetta?

Occorrente
150 gr di sapone in scaglie
115 gr di acqua
15 gr di chiodi di garofano
Essenza di arancio o cannella
Colorante alimentare marrone

All’intenso aroma dei chiodi di garofano si unisce la dolce fragranza dell’essenza di arancio: il risultato sarà una profumazione esotica e molto raffinata. A volte, però, io la sostituisco con l’olio essenziale di vaniglia o di albicocca: il risultato è sempre un successo. Unico inconveniente? La saponetta viene un ruvida.

L’effetto benefico sulla pelle deriva dalle proprietà stimolanti e rinfrescanti dei chiodi di garofano cui si aggiungono quelle elasticizzanti e purificanti dell’olio essenziale dell’arancia (se decidi di usare questa fragranza). Prima di tutto i chiodi di garofano vanno schiacciati dentro un mortaio. Evitate quelli in metallo perché possono formare leghe indesiderate.

Una volta ridotti in polvere, sciogli il sapone a bagnomaria, aggiungi i chiodi di garofano e mescola fino ad ottenere un composto omogeneo. Se vuoi ravvivare il colore aggiungi il colorante. Aggiungi 2-3 gocce di olio essenziale all’arancia, riempi gli stampi e lascia asciugare per un paio d’ore dopodiché togli le saponette dagli stampi e lascia essiccare 5 giorni su un canovaccio.