Come Fare un Costume a Due Pezzi con i Ferri

Il costume da indossare per andare al mare è formato da due pezzi ed è lavorato a mano con i ferri e filo color petunia e lilla. I punti impiegati per realizzarlo sono: con i ferri, maglia rasata a incastro e maglia bassa con l’uncinetto. Prepara un campione cm 10 x 10 a maglia rasata sono pari a 20 maglie e 22 ferri. Taglia 42-44.

Occorrente
Filo color petunia 80 g
Filo color lilla 120 g
Ferri n 4
Uncinetto n 3
Ago da lana

Lavora lo slip in un pezzo solo. Per il cavallo, avvia 8 maglie con il filo color lilla e lavora a maglia rasata per circa 6 cm (equivalgono a 14 ferri). Continua per il davanti aumentando da ambo i lati, all’interno della maglia cimosa, 1 maglia ogni 2 ferri per 9 volte. Prosegui a maglia rasata a incastro lavorando 13 maglie col colore petunia e 13 maglie col colore lilla aumentando, da ambo i lati, 1 maglia ogni 2 ferri per altre 9 volte.

A cm 20 (uguali a 44 ferri) intreccia le maglie nel colore in cui si presentano. Col colore lilla riprendi le maglie dall’altro lato dell’avvio al cavallo e lavora, per il dietro, a maglia rasata aumentando da ambo i lati, 1 maglia ogni 2 ferri per 17 volte. Continua a maglia rasata a incastro lavorando 21 maglie col color petunia e 21 maglie col colore lilla sempre aumentando da ambo i lati 1 maglia ogni 2 ferri per altre 9 volte.

A cm 20 (uguali a 44 ferri) di altezza del dietro intreccia le maglie nel colore in cui si presentano. Inizia dopo a lavorare il reggiseno, quindi avvia per una coppa 14 maglie col colore petunia e 14 maglie col color lilla lavora a maglia rasata a incastro per 7 cm (uguali a 16 ferri). Lascia in attesa le maglie lavorate con il colore petunia e continua sulle 12 maglie rimaste col colore lilla e in ogni ferro, sul diritto del lavoro, lavora insieme a diritto la prima maglia in attesa color petunia con la maglia seguente, fino ad aver ripreso tutte le maglie in attesa.

Intreccia le maglie rimaste. Lavora l’altra coppa nello stesso modo ma in senso inverso. Infine, confeziona e rifinisci lo slip e ciascuna coppa con 1 riga di maglia bassa col color petunia. Sempre con questo colore fai 4 cordoncini di cm 35 ciascuno e fissali ai lati dello slip. Fai un altro cordoncino di cm 6 e uniscilo alla base delle coppe, nel lato interno. Per i legacci fai 2 cordoncini di cm 45 col color petunia e fissali alla base delle coppe. Per le bretelle fai altri 2 cordoncini di cm 45 e fissali al vertice di ciascuna coppa.

Come Prevenire e Combattere Cellulite

La Cellulite è un inestetismo cutaneo che colpisce circa l’80% delle donne e di cui ogni donna farebbe volentieri a meno. Si manifesta anche negli individui più giovani e coinvolge sia le persone in sovrappeso, che i soggetti più attenti alla linea e al proprio benessere.

Premesso che purtroppo non esiste una “soluzione magica” in grado di far sparire con rapidità la cellulite, va comunque ricordato che un piano alimentare specifico e personalizzato associato ad una regolare attività fisica e a trattamenti di bellezza mirati, possono risultare un valido aiuto nella risoluzione del problema.

La comparsa della Cellulite è il risultato di una serie di fattori, alcuni definiti primari sui quali è impossibile intervenire: il sesso (le donne sono maggiormente predisposte rispetto agli uomini); la razza (donne bianche più a rischio); la predisposizione Altre cause invece sono dette secondarie e su quest’ultime è possibile intervenire e correggere gli errori: scorretta alimentazione; scarsa o assente attività fisica; scorretto stile di vita (fumo, consumo di bevande alcoliche, etc…).

Andando ad analizzare i fattori secondari determinanti la comparsa della cellulite, come primo punto troviamo le scorrette abitudini alimentari di fatti, un accumulo di tessuto adiposo dovuto al sovrappeso è sicuramente un fattore predisponente alla comparsa della Cellulite.

Di conseguenza per prima cosa è necessario tenere sotto controllo il proprio peso adottando un valido piano alimentare, è vivamente sconsigliabile intraprendere le famose e diffuse “diete fai da te” che solitamente non portano a grandi risultati, l’ideale sarebbe rivolgersi ad uno specialista in grado di fornirvi un piano alimentare ben preciso e personalizzato, che tenga conto di quelle che sono le vostre abitudini alimentari e le vostre esigenze caloriche.

Stabilire di quante kcal debba comporsi la vostra dieta non basta, di fatti oltre a determinare il giusto apporto calorico, è necessario valutare quali cibi sia meglio consumare per prevenire la comparsa della tanto odiata “pelle a buccia d’arancia”

Nella lotta alla Cellilite i micronutrienti giocano un ruolo fondamentale, gli alimenti più ricchi di tali sostanze sono senza dubbio frutta e verdura, in particolare si consiglia il consumo di alimenti ad alto contenuto di vitamina C o acido ascorbico, una importante vitamina idrosolubile dotata di azione antiossidante, e quindi utilissima nel contrastare la comparsa dei dannosissimi radicali liberi.
Finocchio, Cicoria, Betulla, Centella e Carciofo sono invece dotati di notevoli proprietà diuretiche, e qundi anch’essi utilissimi nel contrastare la ritenzione dei liquidi e la conseguente comparsa della cellulite.
Al contrario tra gli alimenti da evitare o almeno moderarne l’assunzione troviamo: alimenti troppo ricchi di sale; bevande alcoliche; bevande gassate, fatta eccezione per le acque gassate alla fonte; bevande nervine come caffè e cioccolata.

Importante è anche l’attività fisica. Praticate sport almeno due volte a settimana(molto indicato il nuoto), oppure fate delle leggere attività fisiche(passeggiate a piedi o in bicicletta). In casa può essere utile fare esercizi su uno strumento come la pedana vibrante, relativamente a cui è possibile trovare maggiori informazioni sul sito Pedanavibrante.net.

Insomma contrastare la cellulite non è di sicuro un’impresa facile ma con qualche accortezza ci si può quanto meno provare, quindi ricordate:
Seguire un’alimentazione sana che preveda il giusto apporto calorico e la giusta dose di nutrienti, praticare una regolare attività fisica ricordandosi che non è neccessario dover per forza andare in palestra, l’importante è nuoversi il più possibile (passeggiare, salire le scale), e magari periodicamente eseguire dei massaggi localizzati sulle zone critiche per favorire la riattivazione del microcircolo venoso, questo è sicuramente il giusto mix di prevenzione.

Come Fare Polpette di Broccoli

Questa ricetta l’ho messa a punto per far amare ai piccoli i broccoli. Si sa che i bambini non amano particolarmente questa verdura, che pero’ fa benissimo. Cosi’ aiutandomi con il prosciutto crudo e un cucchiaio di besciamelle sono riuscita ad addolcire il gusto.

Occorrente
1 kg di Broccoli
60 grammi di Parmigiano
60 grammi di Prosciutto crudo
Un cucchiaio di besciamelle
2 uova
50 grammi di pane
Olio per friggere
Sale e pepe

Prendiamo una pentola, mettiamoci acqua e sale e portiamo a bollore. Lasciamo cuocere al dente i nostri broccoli. E’ importante cuocere al dente per non ammollare troppo il prodotto.
Una volta cotti mettiamoli in un frullatore e riduciamoli in crema.
Intanto in una terrina mettiamo la crema di broccoli, il parmigiano, le uova e iniziamo ad amalgamare con la forchetta.

Prendiamo il pane, meglio se quello in cassetta e iniziamo a sbriciolarne la mollica.
Mettiamola nella terrina e amalgamiamo il tutto.
Tagliamo a cubetti piccoli il prosciutto crudo e mettiamolo nell’impasto.
Lavoriamo ancora per qualche minuto.
Prendiamo una padella e mettiamoci l’olio a scaldare. Deve essere alto almeno 4 cm, quindi scegliete una padella alta.

Iniziamo a fare delle palline con l’impasto e passiamole nel pangrattato.
Quando l’olio sara’ ben caldo mettiamole dentro e iniziamo a friggere.
Dovranno cuocere per almeno 2 minuti per lato. Ricordate pero’ di non usare una temperatura elevata per non bruciarle e neppure una temperatura troppo bassa per non far assorbire alle polpette l’olio.
Scolatele e servitele tiepide.

Come Fare Polpette di Cernie in Umido

In questa ricetta di difficoltà media, vi spiegherò come preparare uno sfizioso e soprattutto versatile spuntino, sto parlando delle polpette di cernia in umido. Ma veniamo agli ingredienti (per 4-6 persone) che ci serviranno per preparare le buonissime polpette.

Occorrente
600 g di filetti di cernia
80 g di pangrattato
2 uova
2 cucchiai di prezzemolo tritato
Il succo di un limone
Sale
Pepe
Olio per friggere
1 cipolla
2 peperoncini verdi
4 spicchi di aglio
1/2 cucchiaino di curcuma
1,5 dl di latte di cocco
450 g di pomodori pelati
Olio extra vergine di oliva

Per prima cosa lavare e asciugate la cernia, quindi privatela delle spine. Tritatela (la polpa della cernia) e unitela in una terrina a 60 g di pangrattato, un uovo sbattuto, il prezzemolo, il succo di limone, sale e pepe. Poi amalgamate con cura e formate 24 polpettine con le mani. Poi passatele prima nell’uovo rimasto sbattuto e poi nel pangrattato avanzato, quindi fatele raffreddare in frigorifero per trenta minuti.

Nel frattempo preparate la salsa: scaldate l’olio in una casseruola dal fondo spesso e rosolatevi per 5 minuti la cipolla tritata, mantenendo mescolato con un cucchiaio di legno. Poi aggiungetevi i peperoncini verdi e gli spicchi d’aglio mondati e tritati, la curcuma (spezia simile allo zafferano) e fate soffriggere per un paio di minuti, continuando a mescolare.

Dopo unite il latte di cocco, i pomodori tritati, e lasciate sobbollire per circa 20 minuti, mescolando di tanto in tanto, così che la salsa si addensi. Poi mettete al fuoco un altro tegame, scaldatevi abbondante olio e friggetevi le polpettine per circa 5 minuti, rigirandole per farle dorare in modo uniforme. Prelevatele con una schiumarola, lasciatele scolare su carta assorbente da cucina, sistematele su un piatto da portata e irroratele con salsa calda.

Come Fare Polpette ai Peperoni

Oggi con questa guida vi voglio dare le indicazioni per fare un piatto che sicuramente non rientra fra quelli più light, ma che di certo vi potrete concedere di tanto in tanto, ad esempio per il pranzo domenicale. Si tratta delle polpette ai peperoni: una vera bontà mediterranea.

Occorrente
Polpette di manzo
Peperoni
Pomodori freschi

Preparate come di consueto le vostre polpette di manzo, con gli ingredienti che utilizzate di solito. Dopo aver fatto l’impasto procedete a dare forma alle polpette, le quali dovranno essere leggermente allungate e piatte, in modo che possano cuocersi per bene anche al loro interno. Procedete a friggerle in olio bollente.

Una volta che sono state fritte le polpette ponetele in un piatto con tovaglioli, in modo che l’olio in eccesso venga assorbito e mettetele da parte.
Ora lavate e pulite per bene i peperoni, che taglierete in tante listarelle. I peperoni possono essere quelli gialli, verdi oppure rossi, e se riuscite ad averne uno di ogni colore è ancora meglio, perchè il piatto infatti risulterà più colorato.

Prendete una padella e versateci un filo d’olio che farete riscaldare, e nel quale metterete le listarelle di peperoni ottenuti precedentemente. Fateli scottare per bene ed aggiungeteci le polpette e i pomodori che avrete lavato e tagliato a dadini. Mettete nella padella un bicchiere d’acqua e fate concludere la cottura.
Servite con i peperoni e i pomodori sul fondo del piatto.