Come Arredare la Propria Casa

La casa è il luogo del cuore. Come disse qualcuno di cui non ricordo il nome è casa dove ci sono i nostri affetti, quindi dobbiamo fare in modo che essa sia il posto più confortevole e piacevole per noi e i nostri cari.

Il corridoio è il primo luogo dove ricevete gli ospiti quindi è un po il vostro biglietto da visita. Scegliete un arredo semplice e funzionale in linea con lo stile di tutta la casa. Fate attenzione al colore delle pareti: le tinte chiare ingrandiscono, quelle scure, viceversa, rimpiccioliscono gli ambienti. Per esempio un corridoio troppo lungo sembrerà più corto se colorerete di scuro la parete in fondo e chiare le altre, oppure potrete “accorciare” un soffitto molto alto tingendolo di un colore più scuro delle pareti.

I mobili della cucina vanno acquistati con la certezza delle misure. Essendo questa la stanza più vissuta, scegliete mobili resistenti e facilmente lavabili. Se potete scegliete cucine con forni posti in alto: sono più comodi per chi cucina e allo stesso tempo fuori dalla portata dei bambini che potrebbero scottarsi quando il forno è acceso.
Le pareti devono essere sfruttate al massimo. Per esempio, possono essere utili dei portabottiglie, in modo da non doverle mettere nei mobili.

Se avete figli piccoli, arredatela con l’accortezza possibile per renderla a misura di bambino. Evitate gli spigoli, preferite quei mobili che non contengono collanti e tinte tossiche. Non dimenticate un bel tappeto su cui fare giocare i vostri bimbi.

Il soggiorno dovrebbe essere ampio e comodo spesso comprende anche il salotto. Preferite divani comodi perché l’estetica non è tutto, meglio una seduta semplice e facilmente lavabile, oggi ne esistono addirittura sfoderabili.

La camera da letto è il luogo dove trascorrerete i momenti di maggiore intimità quindi utilizzate colori rilassanti. Studiate bene gli spazi e se potete scegliete un armadio capiente e funzionale.

Il bagno deve essere accogliente e comodo. Le piastrelle colorate o decorate contribuiscono ad arredarlo, ma c’è chi preferisce usare pittura idrorepellente e usa piastrelle nelle pareti del lavandino o della doccia.
Le piastrelle azzurre o verdi danno l’idea dell’acqua, il bianco il senso di pulizia, il bianco e nero danno un’aria glamour. La rubinetteria lineare è facile da pulire, ma c’è un ritorno a quella in stile antico tipo in bronzo o con inserti in porcellana. Se scegliere la vasca da bagno o la doccia dipende dal gusto personale e soprattutto dallo spazio a disposizione. Oggi comunque c’è una varietà tale di arredi bagno da creare solo l’imbarazzo della scelta.

In ogni caso, qualunque sia la scelta dell’arredamento della vostra casa, l’importante è che piaccia a voi e vi sentiate a vostro agio, non siate succubi dei dettami della moda del momento.

Lascia un commento