Browse Category

Cucina

Come Cucinare Meglio e in Modo Veloce

Un altro weekend va via e, quando arriva il lunedì, bisogna tornare a concentrarsi su cosa cucinare a cena, dopo una giornata di duro lavoro, sempre con pochissimo tempo a nostra disposizione. I cibi surgelati, quelli precotti, la solita pastasciutta al sugo, una bistecca alla griglia o impanata: non si possono mangiare sempre le stesse cose, saporite ma anche ricche di grassi. Il regime nutrizionale deve essere il più vario possibile e non è facile se si deve puntare a una cucina “fast”.

Allora bisogna usare la testa, abbinando prodotti di qualità alle giuste tecniche, per saziare ma senza dimenticare il palato e senza danneggiare la salute. Ecco di seguito tre consigli per continuare a mangiare correttamente e con gusto, pur non avendo troppo tempo da dedicare ai fornelli:

Preparate in anticipo buona parte del menù della settimana – Il week end è fatto per riposarsi, divertirsi ma anche per impiegare il tempo libero a disposizione nella programmazione dei cinque giorni successivi, a cominciare dal cibo. E’ utile prepatrare un bel brodo, del sugo, delle polpette, un arrosto e mettere tutto nel congelatore. Vi troverete avvantaggiati, la mattina prima di uscire toglierete la vostra cena dal freezer e la sera metterete a cuocere o scaldare, dedicandovi magari ad un più semplice contorno.

Utilizzate ingredienti ad alto impatto – Salsa di soia e parmigiano hanno qualcosa in comune: entrambi sono ingredienti “robusti”, per preparare i quali qualcun altro ha impiegato tanta fatica (ci vuole più di un anno per la produzione). Bene, utilizzate questi ingredienti per aggiungere rapidamente ed efficacemente sapore alle vostre pietanze. E’ solo un esempio per far comprendere come, con un po’ di intelligenza, si possa mangiare bene senza dover necessariamente stare ai fornelli per delle ore ma soprattutto senza portare sulla tavola piatti ipercalorici, che ci appesantiscono e non facilitano di certo la nostra digestione. Evviva la cucina fast, allora, ma con intelligenza e metodo.

Scegliere i metodi di cottura rapida – C’è una ragione per cui amiamo la cottura alla griglia: è veloce e facile. Si potrebbe cuocere un pezzo di salmone in 10 minuti o anche meno e avere la cena sul tavolo non molto tempo dopo. Scegliete quindi piatti completi e rapidi da cuocere come il couscous, veloce da preparare, che sazia senza bisogno di dover “spizzicare” altro.

Come Fare le Polpette di Lenticchie all’Indiana

In questa ricetta guida di difficoltà media, vi introdurrò come preparare un piatto tipico della cucina indiana, sto parlando delle polpette di lenticchie all’indiana. Tempo di preparazione 1 ora e 1/2. Ma veniamo agli ingredienti che ci serviranno per fare le polpette.

Occorrente
200 g di lenticchie urid
1 cucchiaio di semi di cumino
2 peperoncini rossi freschi
Assafetida
Olio di semi
Sale
Olio per friggere
600 g di yogurt naturale
1 cucchiaio di polpa di cocco fresca grattugiata
3 rametti di coriandolo
Peperoncino rosso in polvere
Fettine di cetriolo
Anelli di cipolla

Per prima cosa lavate le lenticchie urid (simili ai fagioli neri) in acqua corrente, mettetele in una ciotola, copritele di acqua e lasciatele in ammollo per almeno 8 ore.
Poi scaldate dell’olio di semi in un tegamino e rosolatevi per qualche istante i semi di cumino, dopo lavate e mondate i peperoncini rossi.

Successivamente ponete nel bicchiere del frullatore le lenticchie scolate e 2 cucchiai della loro acqua di ammollo, i peperoncini, una presa di sale, un pizzico di assafetida (è la linfa indurita di una pianta della stessa famiglia del finocchio), e l’olio con i semi di cumino; azionate fino a ottenere una crema omogenea aggiungendo, eventualmente, dell’altra acqua.

Poi scaldate abbondante olio in una padella dal fondo spesso e friggetevi il composto di lenticchie a cucchiaiate. Dopo cuocete le polpette per circa 5 rigirandole, quindi prelevatele con una schiumarola e lasciatele asciugare su carta assorbente da cucina; quindi sistematele poi in un piatto da portata.

Nel frattempo dedicatevi alla preparazione della salsa: in una ciotola amalgamate lo yogurt, il cocco, un pizzico di peperoncino, tre quarti del coriandolo tritato e una presa di sale. Dopo mescolate bene e distribuite la salsa sulle polpette, cospargetele con il rimanente coriandolo tritato, quindi ponetele in frigorifero per almeno un’ora.

Dopo aver fatto tutto ciò che ho descritto nei passi precedenti potete continuare facendo così.
Infine servite le polpette accompagnandole con i cetrioli, cipolla e peperoncini, non conditi, disposti in ciotole a parte, in modo che ogni commensale possa arricchire il proprio piatto secondo il gusto personale.

Come Fare Polpette di Broccoli

Questa ricetta l’ho messa a punto per far amare ai piccoli i broccoli. Si sa che i bambini non amano particolarmente questa verdura, che pero’ fa benissimo. Cosi’ aiutandomi con il prosciutto crudo e un cucchiaio di besciamelle sono riuscita ad addolcire il gusto.

Occorrente
1 kg di Broccoli
60 grammi di Parmigiano
60 grammi di Prosciutto crudo
Un cucchiaio di besciamelle
2 uova
50 grammi di pane
Olio per friggere
Sale e pepe

Prendiamo una pentola, mettiamoci acqua e sale e portiamo a bollore. Lasciamo cuocere al dente i nostri broccoli. E’ importante cuocere al dente per non ammollare troppo il prodotto.
Una volta cotti mettiamoli in un frullatore e riduciamoli in crema.
Intanto in una terrina mettiamo la crema di broccoli, il parmigiano, le uova e iniziamo ad amalgamare con la forchetta.

Prendiamo il pane, meglio se quello in cassetta e iniziamo a sbriciolarne la mollica.
Mettiamola nella terrina e amalgamiamo il tutto.
Tagliamo a cubetti piccoli il prosciutto crudo e mettiamolo nell’impasto.
Lavoriamo ancora per qualche minuto.
Prendiamo una padella e mettiamoci l’olio a scaldare. Deve essere alto almeno 4 cm, quindi scegliete una padella alta.

Iniziamo a fare delle palline con l’impasto e passiamole nel pangrattato.
Quando l’olio sara’ ben caldo mettiamole dentro e iniziamo a friggere.
Dovranno cuocere per almeno 2 minuti per lato. Ricordate pero’ di non usare una temperatura elevata per non bruciarle e neppure una temperatura troppo bassa per non far assorbire alle polpette l’olio.
Scolatele e servitele tiepide.

Come Fare Polpette di Cernie in Umido

In questa ricetta di difficoltà media, vi spiegherò come preparare uno sfizioso e soprattutto versatile spuntino, sto parlando delle polpette di cernia in umido. Ma veniamo agli ingredienti (per 4-6 persone) che ci serviranno per preparare le buonissime polpette.

Occorrente
600 g di filetti di cernia
80 g di pangrattato
2 uova
2 cucchiai di prezzemolo tritato
Il succo di un limone
Sale
Pepe
Olio per friggere
1 cipolla
2 peperoncini verdi
4 spicchi di aglio
1/2 cucchiaino di curcuma
1,5 dl di latte di cocco
450 g di pomodori pelati
Olio extra vergine di oliva

Per prima cosa lavare e asciugate la cernia, quindi privatela delle spine. Tritatela (la polpa della cernia) e unitela in una terrina a 60 g di pangrattato, un uovo sbattuto, il prezzemolo, il succo di limone, sale e pepe. Poi amalgamate con cura e formate 24 polpettine con le mani. Poi passatele prima nell’uovo rimasto sbattuto e poi nel pangrattato avanzato, quindi fatele raffreddare in frigorifero per trenta minuti.

Nel frattempo preparate la salsa: scaldate l’olio in una casseruola dal fondo spesso e rosolatevi per 5 minuti la cipolla tritata, mantenendo mescolato con un cucchiaio di legno. Poi aggiungetevi i peperoncini verdi e gli spicchi d’aglio mondati e tritati, la curcuma (spezia simile allo zafferano) e fate soffriggere per un paio di minuti, continuando a mescolare.

Dopo unite il latte di cocco, i pomodori tritati, e lasciate sobbollire per circa 20 minuti, mescolando di tanto in tanto, così che la salsa si addensi. Poi mettete al fuoco un altro tegame, scaldatevi abbondante olio e friggetevi le polpettine per circa 5 minuti, rigirandole per farle dorare in modo uniforme. Prelevatele con una schiumarola, lasciatele scolare su carta assorbente da cucina, sistematele su un piatto da portata e irroratele con salsa calda.

Come Fare Polpette ai Peperoni

Oggi con questa guida vi voglio dare le indicazioni per fare un piatto che sicuramente non rientra fra quelli più light, ma che di certo vi potrete concedere di tanto in tanto, ad esempio per il pranzo domenicale. Si tratta delle polpette ai peperoni: una vera bontà mediterranea.

Occorrente
Polpette di manzo
Peperoni
Pomodori freschi

Preparate come di consueto le vostre polpette di manzo, con gli ingredienti che utilizzate di solito. Dopo aver fatto l’impasto procedete a dare forma alle polpette, le quali dovranno essere leggermente allungate e piatte, in modo che possano cuocersi per bene anche al loro interno. Procedete a friggerle in olio bollente.

Una volta che sono state fritte le polpette ponetele in un piatto con tovaglioli, in modo che l’olio in eccesso venga assorbito e mettetele da parte.
Ora lavate e pulite per bene i peperoni, che taglierete in tante listarelle. I peperoni possono essere quelli gialli, verdi oppure rossi, e se riuscite ad averne uno di ogni colore è ancora meglio, perchè il piatto infatti risulterà più colorato.

Prendete una padella e versateci un filo d’olio che farete riscaldare, e nel quale metterete le listarelle di peperoni ottenuti precedentemente. Fateli scottare per bene ed aggiungeteci le polpette e i pomodori che avrete lavato e tagliato a dadini. Mettete nella padella un bicchiere d’acqua e fate concludere la cottura.
Servite con i peperoni e i pomodori sul fondo del piatto.