Browse Category

Guide

Come Visitare la Conciergerie

Se ti capita di fare un viaggetto a Parigi, una delle cose che ti consiglio di vedere è la Concergerie, che occupa una parte del piano terra del palazzo di giustizia. Inizialmente era la residenza del Conte des cierges, poi adibita a prigione. In questa guida ti indico come visitarla.

La Conciergerie si trova sulla “Quai de l’Horologe 75001”, una strada che costeggia il fiume sull’isolotto de Ile de la cité e puoi raggiungerla con la metro, scendendo alla fermata cité. Al suo interno vi è una sala grandiosa in stile gotico ed a quattro navate. Questa si chiama “Salle des Gens d’Armes” ed anticamente era la sala mensa del palazzo reale.

Risulta essere stato ristrutturato nel diciannovesimo secolo ed ancora oggi vi si conserva la sala della tortura. Puoi anche visitare la Torre Bonbec ed anche quella dell’orologio che risale al quattordicesimo secolo. All’iinterno dell’edificio vi sono anche delle enoteche e periodicamente vi si svolgono dei concerti.

La visita è a pagamento e su appuntamento. Aperta tutti i giorni dalle 9,30 alle 18,30 se vai da aprile a settembre, mentre negli altri mesi è aperta dalle 10 alle17. Inoltre è chiusa in tutti quei giorni che rappresentano festa nazionale. L’ultima entrata è sempre mezz’ora prima della chiusura. Una tappa che non dovrebbe mancare al tuo viaggio.

Come Utilizzare le Preposizioni Semplici

Parlare correttamente l’Italiano, anche se si è madre lingua, non è sempre un’impresa facile. In molti, infatti, quasi in modo del tutto inconsapevole, compiono degli errori, soprattutto per quanto riguarda la lingua parlata. Molto dipende dai diversi dialetti che attraversano e caratterizzano le regioni di cui è composta l’Italia. Pur rappresentando una ricchezza culturale che non deve essere lasciata scomparire, questi hanno inevitabilmente forgiato e caratterizzato alcune espressioni, andando a che a rendere più complessa l’applicazione di alcune regole grammaticali. Una di questa, ad esempio, riguarda il riconoscimento e l’applicazione delle così dette preposizioni semplici.

Prima di andare a vedere più nello specifico alcuni esempi pratici, però è essenziale partire dalla definizione generale. Con preposizioni semplici, dunque, s’intendono quelle parole che precedono un nome, un pronome e un verbo all’infinito. Oltre a questo, poi, le preposizioni semplici possono trasformarsi in articolate con la semplice aggiunta di un articolo determinativo. Nello specifico le preposizioni semplici sono: di, a, in, con, su, per, tra, fra. Quelle articolate, invece, s’identificano con: del, dello, della, dei, degli, delle, allo, al, alla, ai, agli, alle, nel, nello,nella, nei, negli, nelle e così via. Entrambe le preposizioni, siano esse semplici o articolate, sono utilizzate nei medesimi casi. Stabilito questo, però, è importante andare a vedere più nello specifico quando andare a utilizzare una preposizione semplice.

Iniziamo con Di e i suoi composti. Questi sono usati per andare a evidenziare un possesso (Questa macchina è di Gianni), un rapporto di parentela o di amicizia (Quello è un amico di Sonia), l’autore o l’inventore di una cosa (La Gioconda è il quadro più famoso di Leonardo Da Vinci), un argomento specifico (Abbiamo parlato di politica). La preposizione A, invece, indica a chi o a cosa si rivolge un’azione che è espressa tramite un verbo (Voglio parlare a Gianni), a che età qualcuno compie o subisce qualche cosa (Ha trovato lavoro a 23 anni) e la distanza di qualcuno o qualcosa (Giovanni abita a trecento metri da casa mia).

Altra preposizione semplice è Da. Questa viene utilizzata per esprimere un’azione passiva (Giovanni è stato applaudito da tutti), una qualità (Anna dai capelli rossi) e il valore di un oggetto (Quella è una casa da almeno 500.000 euro). La preposizione In, invece, è utilizzata per andare a formare il così detto complemento di stato in luogo (Sto in casa). Seguendo l’ordine, poi, è la volta di Con che, com’è semplice dedurre, definisce il complemento di compagnia (Mangio con Luca). Chiudiamo con Su, Per, Tra/Fra. Nel primo caso è identificato uno stato in luogo (La forchetta è sul tavolo), Per evidenzia il moto per luogo, oppure il complemento di fine o di causa (Vado a trovarlo per chiarire la situazione), Tra/Fra, per finire, sono simili e servono per andare a comporre il così detto complemento partitivo.

Per altri esempi è possibile vedere questa guida sul sito Linguaegrammatica.com.

Le preposizioni semplici sono quindi semplici da utilizzare.

Come Preparare gli Intrigoni

Ognuno ha la propria ricetta, con il proprio ingrediente segreto che differenzia la ricetta in modo sostanzioso. Sto parlando degli intrigoni, dolce tipico del periodo di carnevale! Sonodolci squisiti che a me piace mangiare immergendoli in abbondante panna montanta. La mia ricetta è tramandata di generazione in generazione ed è davvero eccellente.

Occorrente
300 grammi di farina
2 uova intere
Burro
2 cucchiari di zucchero
Un bicchiere di vino bianco
Scorza grattuggiata di limone

Per prima cosa sbatti le uova fino a renderle cremose ed omogenee.
Poi disponi la farina su un tagliere.
Fai un buco in mezzo e mettici le uova sbattute, lo zucchero, il vino, il burro a temperatura ambiente, la scorza grattuggiata del limone e un pizzico di sale.
Aiutandoti con una forchetta inzia ad impastare.
Quando si sarà amalgamato, procedi con le mani e impasta ancora qualche minuto.

Forma una palla e lasciala riposare coperta per almeno 45 minuti.
Ora prendi la farina e mettine un pò sul tagliere di lavoro e tira la pasta aiutandoti con un mattarello.
Forma poi delle strisce di circa 4-6 centimetri.
Con la rotella dentellata da pasta ricava dei rettangoli.
Su ogni rettangolo fai tre taglietti.

Ora metti a scaldare dell’olio e quando frigge fai cuocere questi rettangoli di pasta.
Una volta dorati da una parte, girarli per farli dorare anche dall’altra.
Falli scolare su carta assorbente e solo quando saranno freddi cospargili di zucchero a velo.

Come Coniugare i Verbi Irregolari

Verbi irregolari della I coniugazione: -are
andare (ausiliare essere)
indicativo pres.: vado (tosc. o letto vo), vai, va, andiamo, andate, vanno;
indicativo imperf.: andavo, andavi ecc.; indicativo pass. rem.: andai, andasti ecc.; indicativo fut.: andrò, andrai ecc. congiuntivo pres.: vada, vada, vada, andiamo, andiate, vàdano;
congiuntivo imperf.: andassi ecc. condizionale pres.: andrei, andresti ecc. imperativo pres.: va’ (vai), vada, andiamo, andate, vàdano.
participio pres.: andante;
participio pass.: andato.
gerundio pres.: andando.

dare (ausiliare avere)
indicativo pres.: do, dai, dà, diamo, date, danno;
indicativo imperf: davo, davi ecc.; indicativo pass. rem.: dièdi (dètti), désti, diède (dètte), démmo, déste, dièdero (dèttero);
indicativo fut.: darò, darai ecc. congiuntivo pres.: dia, dia, dia, diamo, diate, diano;
congiuntivo imperf: déssi, déssi, désse, déssimo, déste, déssero.
condizionale pres.: darei, daresti ecc. imperativo pres.: da’ (dai), dia, diamo, date, diano.

participio pres.: dante (raro); participio pass.: dato. gerundio pres.: dando.

Le forme dètti, dètte, dèttero, formatesi nel Quattrocento sul modello del passato remoto di stare, sono oggi meno usate delle corrispondenti forme diedi, diede, dièdero.

fare (ausiliare avere)
indicativo pres.: faccio (raro fo), fai, fa, facciamo, fate, fanno;
indicativo imperf: facevo, facevi ecc.; indicativo pass. rem.: féci, facesti, féce, facemmo, faceste, fécero;
indicativo fut.: farò, farai ecc.
congiuntivo pres.: faccia, faccia, faccia, facciamo, facciate, fàcciano;
congiuntivo imperf: facessi, facessi, facesse, facéssimo, faceste, facéssero.
condizionale pres.: farei, faresti ecc. imperativo pres.: fa’ (fai), faccia, facciamo, fate, fàcciano.
participio pres.: facente;
participio pass.: fatto.
gerundio pres.: facendo.
Come fare si coniugano: assuefare, contraffare, rifare, ecc. Alcuni composti, accanto alle voci che seguono la coniugazione di fare, ne possiedono altre autonome, come disfare che nell’indic. press. ha disfo e dìsfà, e soddisfare che ha forme regolari nell’indic. pres. (soddisfo), nel futuro (soddisferò) e nel congiuntivo pres. (soddisfi).

stare (ausiliare essere)
indicativo pres.: sto, stai, sta, stiamo, state, stanno;
indicativo imperf: stavo, stavi ecc.; indicativo pass. rem.: stètti, stésti, stètte, stémmo, stéste, stèttero;
indicativo fut.: starò, starai ecc. congiuntivo pres.: stia, stia, stia, stiamo, stiate, stiano;
congiuntivo imperf: stéssi, stéssi, stésse, stéssimo, stéste, stéssero.
condizionale pres.: starei, staresti, ecc. imperativo pres.: sta’ (stai), stia, stiamo, state, stiano.
participio pres.: stante;
participio pass.: stato.
gerundio pres.: stando.

Si comportano come stare: ristare, soprastare, sottostare. I composti constare, contrastare, costare, prestare, restare, sostare, sovrastare seguono la coniugazione regolare.

Verbi irregolari della II coniugazione: -ére, -ere
A) In -ére:

cadére (ausiliare- essere)
indicativo pass. rem.: caddi, cadesti, cadde, cademmo, cadeste, càddero;
indicativo fut.: cadrò, cadrai ecc. condizionale pres.: cadrei, cadresti ecc.
In tutti gli altri tempi segue la coniugazione regolare.

Si comportano come cadére: accadére, decadére, scadére ecc.

dolére (dolérsì) (ausiliare essere)
indicativo pres.: mi dòlgo, ti duòli, si duòle, ci doliamo (dogliamo), vi dolete, si dòlgono; indicativo imperf: mi dolevo, ti dolevi ecc.; indicativo pass. rem.: mi dòlsi, ti dolesti, si dòlse, ci dolemmo, vi doleste, si dòlsero; indicativo fut.: mi dorrò, ti dorrai, si dorrà, ci dorremo, vi dorrete, si dorranno. congiuntivo pres.: mi dòlga, ti dòlga, si dòlga, ci doliamo (dogliamo), vi doliate (dogliate), si dòlgano;
congiuntivo imperf: mi dolessi, ti dolessi ecc.
condizionale pres.: mi dorrei, ti dorresti, si dorrebbe, ci dorremmo, vi dorreste, si dorrèbbero. imperativo pres.: duòliti, si dòlga, dogliamoci (doliamoci), doletevi, si dòlgano. participio pres.: dolente;
participio pass.: doluto (dolutosi). gerundio pres.: dolendo (dolendosi).

dovére (ausiliare avere)
indicativo pres.: dèvo (dèbbo), dèvi, dève, dobbiamo, dovete, dèvono (dèbbono); indicativo imperf.: dovevo, dovevi ecc.; indicativo pass. rem.: dovéi (dovètti), dovesti ecc.;
indicativo fut.: dovrò, dovrai ecc. congiuntivo pres.: dèva (dèbba), dèva, dèva, dobbiamo, dobbiate, dèvano (dèbbano); congiuntivo imperf. dovessi; dovessi ecc. condizionale pres.: dovrei, dovresti ecc. imperativo pres.: (manca).
participio pres.: (manca);
participio pass.: dovuto.
gerundio pres.: dovendo.

giacére (ausiliare avere)
indicativo pres.: giaccio, giaci, giace, giacciamo (giaciamo), giacete, giàcciono; indicativo pass. rem.: giacqui, giacesti, giacque, giacemmo, giaceste, giàcquero.
congiuntivo pres.: giaccia, giaccia, giaccia, giacciamo (giaciamo), giaccia te (giaciate), giàcciano.
imperativo pres.: giaci, giaccia, giacciamo (giaciamo), giacete, giacciàno.

godére (ausiliare avere)
Ha coniugazione regolare in tutti i tempi, tranne per la forma del futuro e del condizionale: godrò; godrei.

parére (ausiliare essere)
indicativo pres.: paio, pari, pare, paiamo, parete, pàiono;
indicativo imperf:: parevo, parevi ecc.; indicativo pass. rem.: parvi, paresti, parve, paremmo, pareste, pàrvero;
indicativo fut.: parrò, parrai, parrà, parremo, parrete, parranno.
congiuntivo pres.: paia, paia, paia, paiamo, paiate, pàiano;
congiuntivo imperf: paressi, paressi ecc. condizionale pres.: parrei, parresti, parrebbe, parremmo, parreste, parrèbbero. imperativo pres.: (manca).
participio pres.: parvente (raro);
participio pass.: parso.
gerundio pres.: parendo.

persuadére (ausiliare avere)
indicativo pass. rem.: persuasi, persuadesti, persuase, persuademmo, persuadeste, persuasero.
participio pass.: persuaso.

Come persuadére si coniuga dissuadére.

piacére (ausiliare essere)
indicativo pres.: piaccio, piaci, piace, piacciamo, piacete, piàcciono;
indicativo pass. rem.: piacqui, piacesti, piacque, piacemmo, piaceste, piàcquero. congiuntivo pres.: piaccia, piaccia, piaccia, piacciamo, piacciate, piàcciano.
imperativo pres.: piaci, piaccia, piacciamo, piacete, piàcciano.

Seguono la coniugazione di piacére: compiacére (compiacersi), dispiacére, spiacére.

potére (ausiliare avere)
indicativo pres.: posso, puoi, può, possiamo, potete, pòssono;
indicativo imperf: potevo, potevi ecc.; indicativo pass. rem.: potéi, potesti ecc.; indicativo fut.: potrò, potrai ecc. congiuntivo pres.: possa, possa, possa, possiamo, possiate, pòssano;
congiuntivo imperf: potessi ecc. condizionale pres.: potrei, potresti ecc. imperativo pres.: (manca).
participio pres.: potente (con valore di aggettivo o sostantivo);
participio pass.: potuto.

rimanére (ausiliare essere)
indicativo pres.: rimango, rimani, rimane, rimaniamo, rimanete, rimàngono; indicativo imperf: rimanevo, rimanevi, ecc.; indicativo pass. rem.: rimasi, rimanesti, rimase, rimanemmo, rimaneste, rimàsero; indicativo fut.: rimarrò, rimarrai ecc. congiuntivo pres.: rimanga, rimanga, rimanga, rimaniamo, rimaniate, rimàngano; congiuntivo imperf: rimanessi ecc. condizionale pres.: rimarrei, rimarresti ecc. imperativo pres.: rimani, rimanga, rimaniamo, rimanete, rimàngano.
participio pres.: rimanente;
participio pass.: rimasto.
gerundio pres.: rimanendo.

sapére (ausiliare avere)
indicativo pres.: so, sai, sa, sappiamo, sapete, sanno;
indicativo imperf: sapevo, sapevi ecc.; indicativo pass. rem.: sèppi, sapesti, sèppe, sapemmo, sapeste, sèppero; indicativo fut.: saprò, saprai ecc. congiuntivo pres.: sappia, sappia, sappia, sappiamo, sappiate, sàppiano; congiuntivo imperf: sapessi ecc. condizionale pres.: saprei, sapresti ecc. imperativo pres.: sappi, sappia, sappiamo, sappiate, sàppiano.
participio pres.: sapiente (con valore di aggettivo o sostantivo); participio pass.: saputo. gerundio pres.: sapendo.

sedére (sedérsi) (ausiliare – essere)
indicativo pres.: sièdo (sèggo), sièdi, siède, sediamo, sedete, sièdono (sèggono). congiuntivo pres.: sièda (sègga), sièda (sègga), sièda (sègga), sediamo, sediate, sièdano (sèggano).
imperativo pres.: sièdi, sièda (sègga), sediamo, sedete, sièdano (sèggano).

Come sedére si coniuga possedére.

tacére (ausiliare – avere)
indicativo pres.: taccio, taci, tace, taciamo, tacete, tàcciono;
indicativo pass. rem.: tacqui, tacesti, tacque, tacemmo, taceste, tàcquero.
congiuntivo pres.: taccia, taccia, taccia, taciamo, taciate, tàcciano.
imperativo pres.: taci, taccia, tacciamo, tacete, tàcciano.

tenére (ausiliare avere)
indicativo pres.: tèngo, tièni, tiène, teniamo, tenete, tèngono;
indicativo imperf: tenevo, tenevi ecc.; indicativo pass. rem.: ténni, tenesti, ténne, tenemmo, teneste, ténnero;
indicativo fut.: terrò, terrai ecc. congiuntivo pres.: tènga, tènga, tènga, teniamo, teniate, tèngano;
congiuntivo imperf.: tenessi ecc. condizionale pres.: terrei, terresti ecc. imperativo pres.: tièni, tènga, teniamo, tenete, tèngano.
participio pres.: tenente;
participio pass.: tenuto.
gerundio pres.: tenendo.

Tutti i composti seguono la coniugazione di tenére: appartenére, contenére, ottenére, trattenére ecc.

valére (ausiliare essere)
indicativo pres.: valgo, vali, vale, valiamo, valete, vàlgono;
indicativo imperf: valevo, valevi ecc.; indicativo pass. rem.: valsi, valesti, valse, valemmo, valeste, vàlsero;
indicativo fut.: varrò, varrai, varrà, varremo, varrete, varranno.
congiuntivo pres.: valga, valga, valga, valiamo, valiate, vàlgano;
congiuntivo imperf: valessi ecc. condizionale pres.: varrei, varresti, varrebbe, varremmo, varreste, varrèbbero. imperativo pres.: vali, valga, valiamo, valete, vàlgano.
participio pres.: valente;
participio pass.: valso.
gerundio pres.: valendo.

Si comportano come valére tutti i suoi composti: equivalére, prevalére, rivalérsi ecc.

vedére (ausiliare – avere)
indicativo pres.: védo, védi ecc.;
indicativo imperf.: vedevo, vedevi ecc.; indicativo pass. rem.: vidi, vedesti, vide, vedemmo, vedeste, videro;
indicativo fut.: vedrò, vedrai ecc. condizionale pres.: vedrei, vedresti, ecc. imperativo pres.: védi, véda, vediamo, vedete, védano.
participio pres: vedente;
participio pass.: visto (veduto).
gerundio pres.: vedendo.

I composti di vedére (avvedérsi, intravedére ecc.) seguono la sua coniugazione, ma prevedére e provvedére al futuro e al condizionale hanno la forma non sincopata (prevederò, provvederei ecc.).

volére (ausiliare avere)
indicativo pres.: vòglio, vuòi, vuòle, vogliamo, volete, vògliono;
indicativo imperf.: volevo, volevi ecc.; indicativo pass. rem.: vòlli, volesti, vòlle, volemmo, voleste, vòllero;
indicativo fut.: vorrò, vorrai, vorrà, vorremo, vorrete, vorranno.
congiuntivo pres.: vòglia, vòglia, vòglia, vogliamo, vogliate, vògliano;
congiuntivo imperf: volessi ecc. condizionale pres.: vorrei, vorresti, vorrebbe, vorremmo, vorreste, vorrèbbero. imperativo pres.: vògli, vòglia, vogliamo, vogliate, vògliano.
participio pres.: volente;
participio pass.: voluto.
gerundio pres.: volendo.

B) In -ere

accèndere (ausiliare avere)
indicativo pass. rem.: accési, accendesti, accése, accendemmo, accendeste, accésero. participio pass.: accéso.

acclùdere (ausiliare avere)
indicativo pass. rem.: acclusi, accludesti, accluse, accludemmo, accludeste, acclùsero. participio pass.: accluso.

Come accludere si coniugano: escludere, includere, occludere, precludere.

accòrgersi (ausiliare essere)
indicativo pass. rem.: mi accorsi, ti accorgesti, si accòrse, ci accorgemmo, vi accorgeste, si accòrsero.
participio pass.: accòrtosi.

affliggere (ausiliare avere)
indicativo pass. rem.: afflissi, affliggesti, afflisse, affliggemmo, affliggeste, afflissero. participio pass.: afflitto.
Come afflìggere si coniuga inflìggere.

allùdere (ausiliare avere)
indicativo pass. rem.: allusi, alludesti, alluse, alludemmo, alludeste, allùsero. participio pass.: alluso.

Come allùdere si coniugano: deludere, disilludere, elùdere, illudere, prelùdere.

annèttere (ausiliare avere)
indicativo pass. rem.: annettéi (annèssi), annettesti, annetté (annèsse), annettemmo, annetteste, annettérono (annèssero). participio pass.: annèsso.

Come annèttere si coniugano: riannèttere, riconnèttere, sconnèttere.

appèndere (ausiliare avere)
indicativo pass. rem.: appési, appendesti, appése, appendemmo, appendeste, appésero.
participio pass.: appéso.

Come appèndere si coniugano: dipèndere, sospèndere, vilipèndere.

àrdere (ausiliare avere se è usato transitivamente, essere se è usato intransitivamente)
indicativo pass. rem.: arsi, ardesti, arse, ardemmo, ardeste, àrsero.
participio pass.: arso.

assòlvere (ausiliare avere)
indicativo pass. rem.: assòlsi, assolvesti, assòlse, assolvemmo, assolveste, assòlsero. participio pass.: assòlto.

Come assòlvere si coniugano: dissòlvere e risòlvere.

assùmere (ausiliare avere)
indicativo pass. rem.: assunsi, assumesti, assunse, assumemmo, assumeste, assùnsero. participio pass.: assunto.
Come assùmere si coniugano: riassùmere, desùmere, presumere.

attìngere (ausiliare avere)
indicativo pass. rem.: attinsi, attingesti, attinse, attingemmo, attingeste. attìnsero. participio pass.: attinto.

bére (ausiliare avere)
indicativo pres.: bévo, bévi, béve, beviamo, bevete, bévono;
indicativo imperf: bevevo, bevevi ecc.; indicativo pass. rem.: bévvi (bevéi, bevètti) , bevesti, bévve (bevé, bevètte), bevemmo, beveste, bévvero (bevérono, bevèttero);
indicativo fut.: berrò, berrai ecc. congiuntivo pres.: béva, béva ecc.; congiuntivo imperf. bevessi ecc. condizionale pres.: berrei, berresti ecc. imperativo pres.: bévi, béva, beviamo, bevete, bévano.
participio pres.: bevente;
participio pass.: bevuto.
gerundio pres.: bevendo.

Bére è la forma sincopata di bévere.

chièdere (ausiliare avere)
indicativo pass. rem.: chièsi, chiedesti, chièse, chiedemmo, chiedeste, chièsero. participio pass.: chièsto.

chiudere (ausiliare avere)
indicativo pass. rem.: chiusi, chiudesti, chiuse, chiudemmo, chiudeste, chiùsero. participio pass.: chiuso.

Si comportano come chiùdere: dischiùdere, richiùdere, socchiùdere ecc.

fingere (ausiliare avere)
indicativo pass. rem.: cinsi, cingesti, cinse, cingemmo, cingeste, cinsero. participio pass.: cinto.

Come fingere si coniugano: accingersi, recingere ecc.

cògliere (ausiliare avere)
indicativo pres.: còlgo, cògli, còglie, cogliamo, cogliete, còlgono;
indicativo imperf.: coglievo, coglievi ecc.. indicativo pass. rem.: còlsi, cogliesti, còlse, cogliemmo, coglieste, còlsero;
indicativo fut.: coglierò, coglierai ecc. congiuntivo pres.: còlga, còlga, còlga, cogliamo, cogliate, còlgano;
congiuntivo imperf.: cogliessi ecc. condizionale pres.: coglierei, coglieresti ecc. imperativo pres.: cògli, còlga, cogliamo, cogliete, còlgano.
participio pres.: cogliente;
participio pass.: còlto.
gerundio pres.: cogliendo.

Come cògliere si coniugano: accògliere e raccògliere.

comprìmere (ausiliare avere)
indicativo pass. rem.: comprèssi, comprimesti, comprèsse, comprimemmo, comprimeste, comprèssero.
participio pass.: comprèsso.

Come comprimere si coniugano: deprimere, esprimere, imprimere, opprimere, reprimere, sopprimere.

concèdere (ausiliare avere)
indicativo pass. rem.: concèssi, concedesti, concèsse, concedemmo, concedeste, concèssero.
participio pass.: concèsso.

condurre (ausiliare avere)
indicativo pres.: conduco, conduci, conduce, conduciamo, conducete, condùcono;
indicativo imperf.: conducevo, conducevi ecc.; indicativo pass. rem.: condussi, conducesti, condusse, conducemmo, conduceste, condùssero;
indicativo fut.: condurrò, condurrai, condurrà, condurremo, condurrete, condurranno. congiuntivo pres.: conduca, conduca, conduca, conduciamo, conduciate, condùcano; congiuntivo imperf.: conducessi ecc. condizionale pres.: condurrei, condurresti, condurrebbe, condurremmo, condurreste, condurrèbbero.
imperativo pres.: conduci, conduca, conduciamo, conducete, condùcano. participio pres.: conducente;
participio pass.: condotto.
gerundio pres.: conducendo.

Condurre è la forma sincopata di condùcere. Seguono la coniugazione di condurre: addurre, dedurre, introdurre, produrre, ridurre, sedurre, tradurre.

conoscere (ausiliare avere)
indicativo pass. rem.: conobbi, conoscesti, conobbe, conoscemmo, conosceste, conobbero. participio pass.: conosciuto.

Come conoscere si coniuga riconoscere.

contùndere (ausiliare avere)
indicativo pass. rem.: contusi, contundesti, contuse, contundemmo, contundeste, contùsero.
participio pass.: contuso.

convèrgere (ausiliare essere)
indicativo pass. rem.: convèrsi, convergesti, convèrse, convergemmo, convergeste, convèrsero.
participio pass.: convèrso (raro).

Come convèrgere si coniuga: divèrgere, che però manca del participio passato.

correre (ausiliare avere o essere)
indicativo pass. rem.: corsi, corresti, corse, corremmo, correste, còrsero. participio pass.: corso.

Tutti i composti si coniugano come còrrere: accorrere, percorrere, soccorrere, ecc.

créscere (ausiliare essere; solo nei casi in cui è usato transitivamente assume l’ausiliare avere)
indicativo pass. rem.: crébbi, crescesti, crébbe, crescemmo, cresceste, crébbero. participio pass.: cresciuto.

Come créscere si coniugano: accréscere, decréscere, incréscere, rincréscere.

cuòcere (ausiliare avere)
indicativo pres.: cuòcio, cuòci, cuòce, cociamo (cuociamo), cocete (cuocete), cuòciono;
indicativo imperf:: cocevo (cuocevo), cocevi (cuocevi) ecc.;
indicativo pass. rem.: còssi, còsse, cocesti (cuocesti), cocemmo (cuocemmo), coceste (cuoceste), cuocemmo, còssero;
indicativo imperf.: cocerò (cuocerò), cocerai (cuocerai) ecc.
congiuntivo pres.: cuòcia, cuòcia, cuòcia, cociamo (cuociamo), cociate (cuociate), cuòciano;congiuntivo imperf: cocessi (cuocessi) ecc. condizionale pres.: cocerei (cuocerei), coceresti (cuoceresti) ecc.
imperativo pres.: cuòci, cuòcia, cociamo (cuociamo), cocete (cuocete), cuòciano. participio pres.: cocente;
participio pass.: còtto (cociuto, raro). gerundio pres.: cocendo (cuocendo).

Sono molto usate e anzi tendono a prevalere le forme che conservano il dittongo: cuociamo, cuocevo, cuocerò, cuocessi, cuocerei ecc.

decìdere (ausiliare avere)
indicativo pass. rem.: decisi, decidesti, decise, decidemmo, decideste, decìsero. participio pass.: deciso.

Come decidere si coniugano: incidere, coincìdere, circoncidere, recidere, uccidere.

devòlvere (ausiliare avere)
È irregolare solo il participio pass.: devoluto.

Come devòlvere si comporta evòlvere.

difèndere (ausiliare avere)
indicativo pass. rem.: difési, difendesti, difése, difendemmo, difendeste, difésero. participio pass.: diféso.

diligere (ausiliare avere)
indicativo pass. rem.: dilèssi, diligesti, dilèsse, diligemmo, diligeste, dilèssero. participio pass.: dilètto (raro).

dipìngere (ausiliare avere)
indicativo pass. rem.: dipinsi, dipingesti, dipinse, dipingemmo, dipingeste, dipinsero. participio pass.: dipinto.

dirìgere (ausiliare avere)
indicativo pass. rem.: dirèssi, dirigesti, dirèsse, dirigemmo, dirigeste, dirèssero. participio pass.: dirètto.

Come dirìgere si coniuga erìgere.

discùtere (ausiliare avere)
indicativo pass. rem.: discussi, discutesti, discusse, discutemmo, discuteste, discùssero. participio pass.: discusso.

Come discùtere si coniuga incùtere.

distinguere (ausiliare avere)
indicativo pass. rem.: distinsi, distinguesti, distinse, distinguemmo, distingueste, distinsero.
participio pass.: distinto.

Come distinguere si coniuga estinguere.

dividere (ausiliare avere)
indicativo pass. rem.: divisi, dividesti, divise, dividemmo, divideste, divisero. participio pass.: diviso.

Come dividere si coniugano: condividere, suddividere.

eccèllere (ausiliare avere)
indicativo pass. rem.: eccèlsi, eccellesti, eccèlse, eccellemmo, eccelleste, eccèlsero. participio pass.: eccèlso.

elìdere (ausiliare avere)
indicativo pass. rem.: elisi, elidesti, elise, elidemmo, elideste, elìsero. participio pass.: eliso.

Nel pass. rem. ha anche le forme regolari (elidéi ecc).

emèrgere (ausiliare essere)
indicativo pass. rem.: emèrsi, emergesti, emèrse, emergemmo, emergeste, emèrsero. participio pass.: emèrso.

Come emèrgere si coniugano: immèrgere e sommèrgere.

esistere (ausiliare essere)
È irregolare solo il participio passato: esistito.

Come esìstere si coniugano: assistere, desìstere, resistere.

espèllere (ausiliare avere)
indicativo pass. rem.: espulsi, espellesti, espulse, espellemmo, espelleste, espùlsero. participio pass.: espulso.

esplodere (ausiliare essere)
indicativo pass. rem.: esplosi, esplodesti, esplose, esplodemmo, esplodeste, esplosero. participio pass.: esploso.

estinguere (ausiliare avere)
indicativo pass. rem.: estinsi, estinguesti, estinse, estinguemmo, estingueste, estinsero. participio pass.: estinto.

evàdere (ausiliare avere o essere)
indicativo pass. rem.: evasi, evadesti, evase, evademmo, evadeste, evàsero.
participio pass.: evaso.

figgere (ausiliare avere)
indicativo pass. rem.: fissi, figgesti, fisse, fìggemmo, figgeste, fìssero. participio pass.: fitto.

Alcuni composti hanno il participio pass. in -itto: configgere (confitto), sconfiggere (sconfiggere), trafiggere (trafitto). Altri, invece, lo hanno in -isso: affliggere (affisso), crocifiggere (crocifisso), infiggere (infìsso), prefiggere (prefisso).

fingere (ausiliare avere)
indicativo pass. rem.: finsi, tìngesti, finse, fingemmo, fingeste, finsero. participio pass.: finto.

flèttere (ausiliare avere)
indicativo pass. rem.: flettéi (flèssi), flettesti, fletté (flèsse), flettemmo, fletteste, flettérono (flèssero).
participio pass.: flèsso.

Come flèttere si coniugano: genuflèttere, riflèttere.

fondere (ausiliare – avere)
indicativo pass. rem.: fusi, fondesti, fuse, fondemmo, fondeste, fùsero.
participio pass.: fuso.

Come fondere si coniugano: confondere, diffondere, infondere, ecc.

fràngere (ausiliare – avere)
indicativo pass. rem.: fransi, frangesti, franse, frangemmo, frangeste, frànsero. participio pass.: franto.

Come fràngere si coniuga infràngere.

friggere (ausiliare – avere)
indicativo pass. rem.: frissi, friggesti, frisse, friggemmo, friggeste, frìssero. participio pass.: fritto.

fungere (ausiliare – avere)
indicativo pass. rem.: funsi, fungesti, funse, fungemmo, fungeste, fùnsero. participio pass.: funto (raro).

giùngere (ausiliare – essere)
indicativo pass. rem.: giunsi, giungesti, giunse, giungemmo, giungeste, giùnsero. participio pass.: giunto.

Come giùngere si coniugano: aggiùngere, raggiùngere, soggiùngere, ecc.

indùlgere (ausiliare – avere)
indicativo pass. rem.: indulsi, indulgesti, indulse, indulgemmo, indulgeste, indùlsero. participio pass.: indulto (raro).

intrìdere (ausiliare – avere)
indicativo pass. rem.: intrisi, intridesti, intrisese, intridemmo, intrideste, intrìsero. participio pass.: intriso.
indicativo pass. rem.: intrusi, intrudesti, intruse, intrudemmo, intrudeste, intrùsero. participio pass.: intruso.

invàdere (ausiliare – avere)
indicativo pass. rem.: invasi, invadesti, invase, invademmo, invadeste, invàsero. participio pass.: invaso.

Come invàdere si coniugano: evàdere e pervàdere.

lèdere (ausiliare avere)
indicativo pass. rem.: lési, ledesti, lése, ledemmo, ledeste, lésero. participio pass.: léso.

lèggere (ausiliare – avere)
indicativo pass. rem.: lèssi, leggesti, lèsse, leggemmo, leggeste, lèssero. participio pass.: lètto.

Come leggere si coniugano: eleggere, rilèggere.

méttere (ausiliare avere)
indicativo pass. rem.: misi, mettesti, mise, mettemmo, metteste, misero. participio pass.: mésso.

Come méttere si coniugano: amméttere, ométtere, perméttere, trasméttere ecc.

mìngere (ausiliare avere)
indicativo pass. rem.: minsi, mingesti, minse, mingemmo, mingeste, minsero.
Non sono usati il participio pass. e i tempi composti.

mòrdere (ausiliare avere)
indicativo pass. rem.: mòrsi, mordesti, morse, mordemmo, mordeste, mòrsero. participio pass.: mòrso.

mingere (ausiliare avere)
indicativo pass. rem.: munsi, mungesti, munse, mungemmo, mungeste, mùnsero. participio pass.: munto.

muòvere (ausiliare avere)
indicativo pass. rem.: mòssi, movesti (muovesti), mòsse, movemmo (muovemmo), moveste (muoveste), mòssero.
participio pass.: mòsso.

Nelle voci verbali in cui l’accento cade sulla desinenza sono frequenti, accanto alle forme senza dittongo, anche le forme col dittongo (moviamo o muoviamo, movevo o muovevo, moverei o muoverei ecc.). Come muòvere si coniugano: commuòvere, prumuòvere, smuòvere ecc.

nàscere (ausiliare essere)
indicativo pass. rem.: nacqui, nascesti, nacque, nascemmo, nasceste, nàcquero. participio pass.: nato.

nascondere (ausiliare avere)
indicativo pass. rem.: nascosi, nascondesti, nascose, nascondemmo, nascondeste, nascosero.
participio pass.: nascosto.

negligere (ausiliare avere)
indicativo pass. rem.: neglèssi, negligesti, neglèsse, negligemmo. negligeste, neglèssero.
participio pass.: neglètto.

Passato remoto e participio passato sono di uso letterario. Il verbo è inoltre difettivo di indicativo e congiuntivo presenti e di imperativo.

nuòcere (ausiliare avere)
indicativo pres.: noccio (nuòccio), nuoci, nuoce, nociamo (nuociamo), nocete (nuocete), nòcciono (nuòcciono);
indicativo imperf: nocevo (nuocevo), nocevi (nuocevi) ecc.;
indicativo pass. rem.: nòcqui, nocesti (nuocesti), nòcque, nocemmo (nuocemmo). noceste (nuoceste), nòcquero;
indicativo fut.: nocerò (nuocerò), nocerai (nuocerai) ecc.
congiuntivo pres.: nòccia (nuòccia), nòccia (nuòccia), nòccia (nuòccia), nociamo (nuociamo), nociate (nuociate), nòcciano (nuòcciano);
congiuntivo imperf: nocessi (nuocessi) ecc. condizionale pres.: nocerei (nuocerei), noce resti (nuoceresti) ecc.
imperativo pres.: nuoci, nòccia (nuòccia), nociamo (nuociamo), nocete (nuocete), nocciano (nuòcciano).
participio pres.: nocente (nuocente); participio pass.: nociuto (nuociuto). gerundio pres.: nocendo (nuocendo).

Sono molto frequenti nell’uso le forme col dittongo (nuoccio, nuocevo, nuocerò ecc.).

pèrdere (ausiliare avere)
indicativo pass. rem.: pèrsi (perdéi, perdètti), perdesti, pèrse (perdé, perdètte), perdemmo, perdeste, pèrsero (perdérono, perdèttero).
participio pass.: pèrso (perduto).

Come Pèrdere si coniugano: spèrdere, disperdere.

piàngere (ausiliare avere)
indicativo pass. rem.: piansi, piangesti, pianse, piangemmo, piangeste, piànsero. participio pass.: pianto.

Come piàngere si coniugano: compiàngere, rimpiàngere.

piòvere (ausiliare essere o avere)
indicativo pass. rem.: piòvvi, piovesti, piòvve, piovemmo, pioveste, piòvvero. participio pass.: piovuto.

Come gli altri verbi che indicano fenomeni atmosferici (diluviare, grandinare, nevicare ecc.), è per lo più usato impersonalmente.

pòrgere (ausiliare avere)
indicativo pass. rem.: pòrsi, porgesti, porse, porgemmo, porgeste, porsero. participio pass.: porto.

Come pòrgere si coniuga spòrgere.

porre (ausiliare avere)
indicativo pres.: pongo, poni, pone, poniamo, ponete, pongono;
indicativo imperf: ponevo, ponevi ecc.; indicativo pass. rem.: posi, ponesti, pose, ponemmo, poneste, posero;
indicativo fut.: porrò, porrai ecc. congiuntivo pres.: ponga, ponga, ponga, poniamo, poniate, pongano;
congiuntivo imperf: ponessi ecc. condizionale pres.: porrei, porresti ecc. imperativo pres.: poni, ponga, poniamo, ponete, pongano.
participio pres.: ponente;
participio pass.: posto.
gerundio pres.: ponendo.

Porre è la forma sincopata di ponere. Si coniugano come porre: anteporre, deporre, opporre, supporre ecc.

prèndere (ausiliare avere)
indicativo pass. rem.: prési, prendesti, prese, prendemmo, prendeste, présero. participio pass.: préso.

Come prendere si coniugano: apprendere, riprendere, sorprendere ecc.

propendere (ausiliare avere)
indicativo pass. rem.: propendei (propéso, propendesti, propendé (propése), propendemmo, propendeste, propendérono (propésero).
participio pass.: propènso.

protèggere (ausiliare avere)
indicativo pass. rem.: protèssi, proteggesti, protèsse, proteggemmo, proteggeste, protèssero.
participio pass.: protètto.

pùngere (ausiliare avere)
indicativo pass. rem.: punsi, pungesti, punse, pungemmo, pungeste, punsero. participio pass.: punto.

Come pùngere si coniugano: compùngere, espùngere, trapùngere.

ràdere (ausiliare avere)
indicativo pass. rem.: rasi, radesti, rase, rademmo, radeste, ràsero.
participio pass.: raso.

redigere (ausiliare avere)
indicativo pass. rem.: redassi (redigéi, redigètti), redigesti, redasse (redigé, redigètte), redigemmo, redigeste, redàssero (redigérono, redigèttero).
participio pass.: redatto.

redìmere (ausiliare avere)
indicativo pass. rem.: redènsi, redimesti, redènse, redimemmo, redimeste, redènsero. participio pass.: redènto.

règgere (ausiliare avere)
indicativo pass. rem.: rèssi, reggesti, resse, reggemmo, reggeste, rèssero. participio pass.: rètto.

Come reggere si coniugano: correggere, sorreggere.

rèndere (ausiliare avere)
indicativo pass. rem.: rési, rendesti, rése, rendemmo, rendeste, résero. participio pass.: réso.

Come rendere si coniuga arrèndersi.

ridere (ausiliare avere)
indicativo pass. rem.: risi, ridesti, rise, ridemmo, rideste, risero. participio pass.: riso.

rifùlgere (ausiliare avere)
indicativo pass. rem.: rifulsi, rifulgesti, rifulse, rifulgemmo, rifulgeste, rifùlsero. participio pass.: rifulso.

rispondere (ausiliare avere)
indicativo pass. rem.: risposi, rispondesti, rispose, rispondemmo, rispondeste, risposero.
participio pass.: risposto.

Come rispondere si coniuga corrispondere.

rodere (ausiliare avere)
indicativo pass. rem.: rosi, rodesti, rose, rodemmo, rodeste, rosero.
participio pass.: roso.

Come rodere si coniuga corrodere.

rompere (ausiliare avere)
indicativo pass. rem.: ruppi, rompesti, ruppe, rompemmo, rompeste, rùppero. participio pass.: rotto.

Come rompere si coniugano: corrompere, interrompere, irrompere, prorompere.

scégliere (ausiliare avere)
indicativo pres.: scélgo, scégli, scéglie, scegliamo, scegliete, scélgono;
indicativo imperf: sceglievo, sceglievi ecc.; indicativo pass. rem.: scélsi, scegliesti, scélse, scegliemmo, sceglieste, scélsero; indicativo fut.: sceglierò, sceglierai ecc. congiuntivo pres.: scélga, scélga, scélga, scegliamo, scegliate, scélgano;
congiuntivo imperf: scegliessi ecc. condizionale pres.: sceglierei, sceglieresti ecc. imperativo pres.: scégli, scélga, scegliete, scélgano.
participio pres.: scegliente; participio pass.: scélto.
gerundio pres.: scegliendo.

Come scégliere si coniugano: prescégliere, trascégliere.

scéndere (ausiliare essere; quando è usato transitivamente assume l’ausiliare avere)
indicativo pass. rem.: scési, scendesti, scése, scendemmo, scendeste, scésero.
participio pass.: scéso.

Come scéndere si coniugano: ascéndere. discéndere, trascéndere ecc.

scìndere (ausiliare avere)
indicativo pass. rem.: scissi, scindesti, scisse, scindemmo, scindeste, scissero. participio pass.: scisso.

Come scindere si coniuga rescìndere.

sciògliere (ausiliare avere)
indicativo pres.: sciòlgo, sciògli, sciòglie, sciogliamo, sciogliete, sciòlgono;
indicativo imperf: scioglievo, scioglievi ecc.; indicativo pass. rem.: sciòlsi, sciogliesti, sciòlte, sciogliemmo, scioglieste, sciòlsero; indicativo.fut.: scioglierò, scioglierai ecc. congiuntivo pres.: sciòlga, sciòlga, sciòlga, sciogliamo, sciogliate, sciòlgano; congiuntivo imperf: sciogliessi ecc. condizionale pres.: scioglierei, scioglieresti ecc.
imperativo pres.: sciògli, sciòlga, sciogliamo, sciogliete, sciòlgano.
participio pres.: sciogliente;
participio pass.: sciòlto.
gerundio pres.: sciogliendo.

Come sciògliere si coniugano: disciògliere, prosciògliere.

scrìvere (ausiliare avere)
indicativo pass. rem.: scrissi, scrivesti, scrisse, scrivemmo, scriveste, scrìssero. participio pass.: scritto.

Come scrìvere si coniugano: descrivere, prescriuere, trascrivere ecc.

scuòtere (ausiliare avere)
indicativo pass. rem.: scòssi, scotesti (scuotesti), scòsse, scotemmo (scuotemmo), scoteste (scuoteste), scòssero.
participio pass.: scòsso.

Nelle voci verbali in cui l’accento cade sulla desinenza sono frequenti, accanto alle forme senza dittongo, anche le forme col dittongo (scotiamo o scuotiamo, scotevo o scuotevo ecc.). Come scuòtere si coniugano: percuòtere e riscuòtere.

sorgere (ausiliare essere)
indicativo pass. rem.: sorsi, sorgesti, sorse, sorgemmo, sorgeste, sorsero.
participio pass.: sorto.

Come sorgere si coniugano: insorgere, risorgere.

spàndere (ausiliare avere)
indicativo pass. rem.: spansi (spandéi, spandètti) , spandesti, spanse (spandé, spandètte), spandemmo, spandeste, spànsero (spandérono, spandèttero).
participio pass.: spanso.

Nel pass. rem. sono più comuni le forme regolari: spandéi ecc. Come spàndere si coniuga espàndere.

spèngere (ausiliare avere)
indicativo pass. rem.: spènsi, spengesti, spènse, spengemmo, spengeste, spènsero. participio pass.: spènto.

Fuori della Toscana è più comune la variante spègnere che prende le forme di spèngere nel participio pass. e in alcune voci dell’indicativo pres. (spèngo, spèngono), del pass. rem. (spènsi, spènse, spènsero) , del congiuntivo preso (spènga, spèngano); in tutte le altre forme si coniuga con la radice spegn- (spègni, spègne, spegniàmo, spegnéte; spegnésti, spegnémmo, spegnéste; spegniàmo, .spegniàte; spegnévo, spegnerò, spegnerèi, spegnéssi ecc.).

spingere (ausiliare avere)
indicativo pass. rem.: spinsi, spingesti, spinse, spingemmo, spingeste, spinsero. participio pass: spinto.

strìngere (ausiliare avere)
indicativo pass. rem.: strinsi, stringesti, strinse, stringemmo, stringeste, strinsero. participio pass.: strétto.

Come stringere si coniugano: astrìngere, costringere, restringere e ristringere.

strùggere (ausiliare avere)
indicativo pass. rem.: strussi, struggesti, strusse, struggemmo, struggeste, strussero. participio pass.: strutto.

Come struggere si coniuga distruggere.

succèdere (ausiliare essere)
indicativo pass. rem.: succedetti (succèsso, succedesti, succedette (succèsse), succedemmo, succedeste, succedéttero (succèssero). participio pass.: succeduto (succèsso).

Nella norma attuale si tende a usare le forme deboli del passato remoto e del participio passato (succedette, succeduto) quando il verbo ricorre nell’accezione di ‘subentrare’, le forme forti (successe, successo) quando il verbo ricorre nell’accezione di ‘accadere’.

svèllere (ausiliare avere)
indicativo pass. rem.: svèlsi, svellesti, svèlse, svellemmo, svelleste, svèlsero. participio pass.: svèlto.

All’indicativo pres. ha anche le forme svèlgo, svèlgono, e al congiuntivo pres. svèlga, svèlgano. Come svèllere si coniuga divèllere.

tèndere (ausiliare avere)
indicativo pass. rem.: tési, tendesti, tése, tendemmo, tendeste, tésero. participio pass.: téso.

Come tèndere si coniugano: attèndere, estèndere, protèndere, stèndere ecc.

tèrgere (ausiliare avere)
indicativo pass. rem.: tèrsi, tergesti, tèrse, tergemmo, tergeste, tèrsero. participio pass.: tèrso.

Come tèrgere si coniuga detèrgere.

tingere (ausiliare avere)
indicativo pass. rem.: tinsi, tingesti, tinse, tingemmo, tingeste, tinsero. participio pass.: tinto.

Come tingere si coniugano: intingere e ritingere.

tògliere (ausiliare avere)
indicativo pres.: tòlgo, tògli, tòglie, togliamo, togliete, tòlgono;
indicativo imperf.: toglievo, toglievi ecc.; indicativo pass. rem.: tòlsi, togliesti, tòlse, togliemmo, toglieste, tòlsero;
indicativo fut.: toglierò, toglierai ecc. congiuntivo pres.: tòlga, tòlga, tòlga, togliamo, togliate, tòlgano;
congiuntivo imperf: togliessi ecc. condizionale pres.: toglierei, toglieresti ecc. imperativo pres.: tògli, tòlga, togliamo, togliete, tòlgano.
participio pres.: togliente;
participio pass.: tòlto.
gerundio pres.: togliendo.

Come tògliere si coniuga distògliere.

tòrcere (ausiliare avere)
indicativo pass. rem.: tòrsi, torcesti, tòrse, torcemmo, torceste, tòrsero. participio pass.: tòrto.

Come tòrcere si coniugano attòrcere, contòrcere, distòrcere, estòrcere, ritòrcere, stòrcere.

trarre (ausiliare averè)
indicativo pres.: traggo, trai, trae, traiamo, traete, tràggono;
indicativo imperf: traevo, traevi ecc.; indicativo pass. rem.: trassi, traesti, trasse, traemmo, traeste, tràssero;
indicativo fut.: trarrò, trarrai ecc. congiuntivo pres.: tragga, tragga, tragga, traiamo, traiate, tràggano;
congiuntivo imperf.: traessi ecc. condizionale pres.: trarrei, trarresti ecc. imperativo pres.: trai, tragga, traiamo, traete, tràggano.
participio pres.: traente; participio pass.: tratto. gerundio pres.: traendo.

Trarre è forma sincopata di tràere. Come tràrre si coniugano: astràrre, contràrre, protràrre ecc.

Ungere (ausiliare avere)
indicativo pass. rem.: unsi,ungesti, unse, ungemmo, ungeste, unsero. participio pass.: unto.

vincere (ausiliare avere)
indicativo pass. rem.: vinsi, vincesti, vinse, vincemmo, vinceste, vinsero. participio pass.: vinto.

Come vìncere si coniugano: avvincere, convincere.

vìvere (ausiliare essere; quando è usato transitivamente assume l’ausiliare avere)
indicativo pass. rem.: vissi, vivesti, visse, vivemmo, viveste, vissero;
indicativo fut.: vivrò, vivrai ecc. condizionale pres.: vivrei, vivresti ecc. participio pass.: vissuto.

Come vìvere si coniugano: convìvere, sopravvivere.

vòlgere (ausiliare auere)
indicativo pass. rem.: vòlsi, volgesti, volse, volgemmo, volgeste, vòlsero. participio pass.: vòlto.

Come volgere si coniugano: avvòlgere, invòlgere, rivòlgere, sconvolgere, travolgere ecc.

Verbi irregolari della III coniugazione: -ire
apparire (ausiliare essere)
indicativo pres.: appaio, appari, appare, appariamo, apparite, appàiono;
indicativo imperf: apparivo, apparivi ecc.;
indicativo pass. rem.: apparvi, apparisti, apparve, apparimmo, appariste, appàrvero; indicativo fut.: apparirò, apparirai ecc. congiuntivo pres.: appaia, appaia, appaia, appariamo, appariate, appàiano; congiuntivo imperf: apparissi ecc. condizionale pres.: apparirei, appariresti ecc.
imperativo pres.: appari, appaia, apparite, appàiano.
participio pres.: apparente; participio pass.: apparso. gerundio pres.: apparendo.

aprire (ausiliare avere)
indicativo pass. rem.: apèrsi (aprii), apristi, apèrse (aprì), aprimmo, apriste, apèrsero (aprirono).
apèrto.

Come aprire si coniugano: coprire, ricoprire, riscoprire, scoprire.

dire (ausiliare avere)
indicativo pres.: dico, dici, dice, diciamo, dite, dicono;
indicativo imperf: dicevo, dicevi eèc.; indicativo pass. rem.: dissi, dicesti, disse, dicemmo, diceste, dissero;
indicativo fut.: dirò, dirai ecc.
congiuntivo pres.: dica, dica, dica, diciamo, diciate, dicano;
congiuntivo imperf: dicessi ecc. condizionale pres.: direi, diresti ecc. imperativo pres.: di’, dica, diciamo, dite, dicano.
participio pres.: dicente;
participio pass.: detto.
gerundio pres.: dicendo.

Dire è la forma sincopata di dìcere. Come dire si coniugano: benedire, contraddire, disdire, maledire, predire, ridire (ma nell’imperativo: benedici, contraddici, maledici).

inferìre (ausiliare avere)
indicativo pass. rem.: inferii (infèrsi), inferisti, inferi (infèrse), inferimmo, inferiste, inferìrono (infèrsero).
participio pass.: inferito (infèrto).

Le forme deboli del passato remoto e del participio passato (infèrii) si usano quando il verbo ricorre nell’accezione di ‘dedurre, argomentare’ (la giuria ha inferito dalle prove la colpevolezza dell’imputato), le forme forti (infèrse) quando il verbo ricorre nell’accezione di ‘cagionare, infliggere’ (l’operazione di polizia ha infèrto un duro colpo alla delinquenza organizzata).

morire (ausiliare essere)
indicativo pres.: muòio, muòri, muòre, moriamo, morite, muòiono;
indicativo imperf: morivo, morivi ecc.; indicativo pass. rem.: morii, moristi ecc.; indicativo fut.: morrò, morrai (morirò, morirai) ecc.
congiuntivo pres.: muòia, muòia, muòia, moriamo, moriate, muòiano;
congiuntivo imperf: morissi ecc. condizionale pres.: morrei, morresti (morirei, moriresti) ecc.
imperativo pres.: muòri, muòia, moriamo, morite, muòiano.
participio pres.: morente;
participio pass.: mòrto.
gerundio pres.: morendo.

offrire (ausiliare avere)
indicativo pass. rem.: offèrsi (offrii), offristi, offèrse (offri), ofhimmo, offriste, offèrsero (offrìrono).
participio pres: offerente;
participio pass.: offèrto.

salire (ausiliare essere; quando è usato transitivamente assume l’ausiliare avere)
indicativo pres.: salgo, sali, sale, saliamo, salite, sàlgono.
congiuntivo pres.: salga, salga, salga, saliamo, saliate, sàlgano.
imperativo pres.: sali, salga, saliamo, salite, sàlgano.

udire (ausiliare avere)
indicativo pres.: òdo, òdi, òde, udiamo, udite, òdono;
indicativo imperf: udivo, udivi ecc.; indicativo pass. rem.: udii, udisti ecc.; indicativo fut.: udirò, udirai (udrò, udrai) ecc. congiuntivo pres.: òda, òda, òda, udiamo, udiate, òdano;
congiuntivo imperf: udissi ecc. condizionale pres.: udirei, udiresti (udrei, udresti) ecc.
imperativo pres.: òdi, òda, udiamo, udite, òdano.
participio pres.: udente o udiente (rari); participio pass.: udito.
gerundio pres.: udendo.

uscire (ausiliare essere)
indicativo pres.: èsco, èsci, èsce, usciamo, uscite, èscono.
congiuntivo pres.: èsca, èsca, èsca, usciamo, usciate, èscano.
imperativo pres.: èsci, èsca, usciamo, uscite, èscano.

Le forme con la e (che sono tutte quelle accentate sulla radice) derivano dalla variante non comune escire. Come uscire si coniuga riuscire.

venire (ausiliare essere)
indicativo pres.: vèngo, vièni, viène, veniamo, venite, vèngono;
indicativo imperf: venivo, venivi ecc.; indicativo pass. rem.: vénni, venisti, vénne, venimmo, veniste, vénnero;
indicativo fut.: verrò, verrai ecc. congiuntivo pres.: vènga, vènga, vènga, veniamo, veniate, vèngano;
congiuntivo imperf: venissi ecc. condizionale pres.: verrei, verresti ecc. imperativo pres.: vièni, vènga, veniamo, venite, vèngano.
participio pres.: veniente;
participio pass.: venuto.
gerundio pres.: venendo.

Come venire si coniugano: avvenire, convenire, divenire, provenire.

Come Preparare Gnocchetti di Fegato in Brodo

Un piatto molto particolare nella tradizione culinaria della cucina jugoslava, è quello degli gnocchetti di fegato in brodo. In questa guida ti spiego come preparare questa deliziosa ricetta in pochi e semplici passi. Accompagna il piatto con un vino Pinot Grigio.

Occorrente
1 litro e ½ di brodo di gallina
noce moscata
200gr di fegatini di pollo
70gr di farina
20gr burro
20gr formaggio grattugiato
2 foglioline di cipolle
1 ciuffetto di prezzemolo
1 uovo
1 pizzico di paprica
sale

Inizialmente tritate le foglie di cipolla e fatele soffriggere nel burro in una padella con olio d’oliva. Unite i fegatini ben puliti (eliminate accuratamente il fiele) e cuoceteli per pochi minuti a fuoco vivo. Appena cotti, scolateli e passateli al setaccio, quindi mescolatevi il prezzemolo tritato, il tuorlo d’uovo, la farina e il formaggio.

Condite il tutto con sale, paprica e grattugiate una spolverata di noce moscata e incorporate l’albume montati a neve. A questo punto, fate bollire il brodo e cuocete in esso, a cucchiaiate, il composto. Mettete quindi il tegame sul fuoco e fate cuocere il tutto per circa due minuti, quindi appena trascorso il tempo, spegnete la fiamma.

Adesso, prendete i piatti e versate gli gnocchetti di fegato assieme al brodo in essi e servite il piatto. Per assaporare in pieno le caratteristiche di questo gustosissimo piatto, servitelo accompagnato da un buon vino. A questo proposito vi consiglio un Pinot grigio del Collio o Orvieto.